Protesi fissa e mobile

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod

La protetica dentale è un campo della medicina dentale che si occupa della sostituzione dei denti mancanti e delle parti molli mancanti nel cavo orale con le protesi totali o parziali, le corone, i ponti e le faccette.
PROTESICA

L’arte protesica è branca dell’odontoiatria specializzata in sostituzione dei denti e gengive mancanti. Le protesi si dividono in due categorie: fisse e mobili.

CORONE

Le corone artificiali si usano per sanare i denti molto rovinati e non accettabili per ragioni estetici. Per mettere una nuova corona, il dente prima viene limato dopo di che si prende l’impronta della parte restante. Secondo l’impronta presa sarà prodotta la corona che, quando viene attaccata, da al dente il suo aspetto naturale. Esistono diversi tipi di corone, però la più spesso usata è la corona fatta di ceramica.

PONTI

Tramite un ponte si possono sostituire un o più denti. I parti integranti di un ponte classico sono due corone portatori e un dente artificiale che sostituisce quello mancante. Le corone portatori vengono fissate sui denti vicini esistenti. In caso se mancano denti vicini il ruolo del portatore, può prendere anche un impianto. Il ponte ha un certo valore estetico, ma è consigliabile di metterlo per ragioni di salute, perché impedisce il ritiro della gengiva e la troppa mobilità dai denti vicini al mancante.

FACCETTE (VENEERS)

La faccetta e una sostituzione estetica che viene usata per diminuire lo spazio tra i denti, per sanare i denti colorati, cariati e quelli che hanno perso lo smalto. A differenza della corona lafaccetta ricopre solo lato frontale del dente, e presenta ottima soluzione per i denti frontali. Le faccette vengono prodotte in ceramica, e danno un sorriso naturale, bello e luminoso.

PROTESI MOBILI

In caso quando, per ragioni vari, non è possibile fare una protesi fissa, la mobile presenta la soluzione adeguata. La protesi mobile può essere totale e parziale.

PROTESI TOTALE

La protesi totale sostituisce tutti i denti nell’arcata superiore o quella inferiore. Subito dopo le estrazioni, il paziente può avere una protesi provvisoria la quale è utile nel tempo in che la gengive si recuperi. Dopo questo processo la protesi provvisoria viene sostituita con la definitiva. Il paziente può masticare, parlare e sorridere solo con la protesi definitiva.

PROTESI PARZIALE

In caso quando non è possibile installare un ponte fisso, si usa la protesi parziale la quale si aggancia ai denti sani naturali. Con la protesi parziale viene sostituito maggior parte dei denti.

PROTESI PARZIALE CON DEGLI ATTACCHI

La protesi parziale può essere agganciata tramite attacco alla corona d’ultimo dente dell’arcata. A differenza della protesi parziale regolare questa è molto più precisa, meno carica i denti naturali ed è più accettata dai pazienti per ragioni estetici.

PROTESI ANCORATA SUGLI IMPIANTI

Nella situazione quando la ritenzione della protesi mobile non è sufficiente, così che essa riduce tanto l’efficienza masticatoria ed e poco stabile, la soluzione adeguata potrebbe essere protesi ancorata sugli impianti dentali.